11.02.2019

Agrinsieme Viterbo aderisce alla manifestazione contro la mafia

Agrinsieme Viterbo (coordinamento che rappresenta le aziende e le cooperative di Cia, Confagricoltura, Copagri, Agci-Agrital, Fedagri-Confcooperative e Legacoop) aderisce alla manifestazione contro la mafia promossa da CGIL-CISL e UIL per il prossimo 15 febbraio.
 
Il coordinatore di Agrinsieme Viterbo Giuseppe Ferdinando Chiarini spiega come l’adesione alla marcia della legalità rappresenti un modo di reagire, in maniera unitaria, nei confronti di fenomeni di infiltrazione mafiosa dai quali, anche territori apparentemente immuni come quello della provincia di Viterbo, possono essere contaminati.

“Un grazie alle forze dell’ordine per l’operazione condotta nella nostra Provincia, la loro costante presenza con azione di prevenzione e repressione dell’illegalità è una garanzia per la società civile e responsabile. Il mondo dell’agricoltura – conclude Chiarini- è compatto contro questi atti criminali che sono un vero attacco alla vita di tutti i cittadini onesti.”