11.04.2019

Il riso vercellese sposa la solidarietà e aiuta i piccoli orfani dell’Afghanistan

Un gemellaggio tra Vercelli e l’Afghanistan in cui riso e solidarietà hanno un ruolo fondamentale. E’ nato così il progetto promosso dal Reggimento di Artiglieria a cavallo della Caserma Scalise nell’ambito del programma di cooperazione civile per la missione in Afghanistan, subito sposato da Lella Bassignana, consigliera di parità della provincia e rappresentante di Confagricoltura. «Non è la prima volta che collaboriamo con la Scalise - sottolineaa Bassignana -. Il nostro “must” è quello di aiutare, oltreché le donne, anche coloro che si trovano in difficoltà, come i bambini di un orfanotrofio per i quali è nato il progetto. Regalare loro un pasto e un sorriso sarà la nostra soddisfazione più grande». 
A giugno un contingente della Scalise sarà impegnato in Afghanistan: «In questi casi si aiuta la popolazione con raccolte di abiti, giocattoli e viveri - sottolinea il comandante della Scalise Maurizio Taffuri -. Così abbiamo pensato al riso che, oltre a essere l’alimento più consumato del mondo, contraddistingue il territorio vercellese». Da qui la collaborazione con Confagricoltura per l'approvigionamento della materia prima vercellese in aiuto alla popolazione.