10.07.2018

Maltempo nel Mantovano: segnalazioni danni da raccogliere entro il 20 luglio

I violenti fenomeni metereologici che si sono abbattuti sulla nostra provincia lo scorso 3 luglio, soprattutto nella Bassa tra Moglia, Pegognaga e Gonzaga, si sono lasciati dietro una pesante scia di danni, con strutture violentemente colpite e interi fienili scoperchiati. È importante rammentare allora che entro e non oltre venerdì 20 luglio vanno raccolte tutte le segnalazioni per i danni da maltempo, che andranno poi presentate all’Ufficio Territoriale (Utr Val Padana) della Regione Lombardia. Le segnalazioni in oggetto infatti vanno inviate entro venti giorni dall’evento calamitoso, pena la loro nullità, come previsto dal decreto legge regionale n. 16292 del 18 settembre 2017: «La Regione Lombardia dovrà averle tutte entro lunedì 23 luglio – spiega l’ufficio tecnico di Confagricoltura Mantova – ma visti i tempi tecnici di trasmissione raccomandiamo ai soci interessati di farcele avere entro venerdì 20. I nostri uffici sono totalmente disponibili per la compilazione dei relativi moduli e per il loro successivo inoltro in regione». Confagricoltura Mantova ha già iniziato la raccolta delle segnalazioni di danni da maltempo, contando alcune centinaia di migliaia di euro di danni su strutture e scorte, con il fieno bagnato ormai inutilizzabile e dunque da smaltire: «Va ricordato che le segnalazioni possono riguardare solo strutture e infrastrutture danneggiate, ma non le colture in campo, coperte invece da assicurazione. La Regione Lombardia, una volta raccolto il tutto, dovrà delimitare le zone colpite e verificare se ci siano i requisiti per dichiarare lo stato di calamità, dal quale poi potrebbero scaturire gli indennizzi».