05.07.2018

Venerdì 6 luglio ad Entracque l’assemblea dei soci di Confagricoltura di Cuneo

Venerdì 6 luglio, presso il Real Park di Entracque, avrà luogo l’assemblea dei soci di Confagricoltura Cuneo. Un momento che puntualmente si rinnova ogni anno e che rappresenta un’occasione di confronto e di amicizia per i tanti associati sparsi in tutta la provincia. Quest’anno, dopo l’approvazione del bilancio, si passerà alla nomina del nuovo Consiglio direttivo che guiderà la Confagricoltura provinciale per il prossimo triennio. Oltre ai soci dell’organizzazione è prevista la partecipazione di numerosi rappresentanti delle istituzioni del territorio. Il programma della mattinata prevede, a partire dalle 10,30, le relazioni del presidente Enrico Allasia e del direttore Roberto Abellonio. A seguire ci sarà un momento di dibattito pubblico con i parlamentari cuneesi chiamati a dire la loro su specifiche tematiche di attualità che stanno a cuore agli agricoltori cuneesi. Prima di concludere la mattinata con il pranzo sociale, si procederà alla consegna degli “Aratri d’Oro” ad alcuni imprenditori associati in onore dei risultati raggiunti nella propria attività e della fedeltà associativa. “La giornata sarà occasione non solo per fare il punto sull’attività svolta da Confagricoltura Cuneo nel corso dell’ultimo anno, ma anche sul momento vissuto dall’agricoltura nazionale e provinciale – dichiara il presidente di Confagricoltura Cuneo, Enrico Allasia-. Attualmente siamo impegnati, in particolare, su diversi fronti per la tutela degli interessi dei nostri imprenditori: dal contrasto al proliferare della fauna selvatica alla lotta alla burocrazia, dalla richiesta di maggior semplificazione nel sistema assicurativo alla necessità di introdurre nuovamente i voucher o altri strumenti per una maggiore flessibilità del lavoro in agricoltura, fino all’attenzione verso gli accordi internazionali di libero scambio, come quello con il Canada (CETA). Alcuni di questi temi saranno discussi direttamente con i rappresentanti della politica e delle istituzioni che interverranno all’assemblea, dando così la possibilità agli associati di capire meglio l’evolversi di alcune questioni importanti per il settore e di individuare le risposte più efficaci per le esigenze delle imprese agricole”.