Dal territorio
Confagricoltura Cosenza e Onlus Età della Saggezza partecipano al World Cancer Day con screening oncologici. Primo appuntamento sabato 8 febbraio a Scala Coeli
07.02.2020

Confagricoltura Cosenza e Onlus Età della Saggezza partecipano al World Cancer Day con screening oncologici. Primo appuntamento sabato 8 febbraio a Scala Coeli

A quattro giorni dal World Cancer Day, prende il via l’iniziativa  “Prenditi cura del tuo corpo; Sei un fiore UNICO”,  organizzata da Confagricoltura, che prevede “screening oncologici per il tumore al seno” nelle aree rurali della provincia di Cosenza.

Sabato 8 febbraio partirà il primo dei quattro appuntamenti, che toccheranno le località di Scala Coeli, Bisignano, Camigliatello Silano, Amendolara, promossi da Confagricoltura Cosenza, grazie alla raccolta del 5 x mille devoluto dalla Onlus Confagricoltura “Senior L’Età della Saggezza” - e alla collaborazione delle associazioni  “Arco”, A.N.C.R.I. (Associazione nazionale degli insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana), AVIS Provinciale di Cosenza, Confraternita Misericordia di Cosenza, Associazione “Salute e Vita” - dedicati alla prevenzione del tumore al seno. Prevenzione e diagnosi precoce infatti sono i principali strumenti in grado di combattere il cancro.

Confagricoltura, da sempre impegnata nel sociale, ha  ideato l’iniziativa che consentirà a  donne, tra i 25 e i 50anni, residenti nei comuni coinvolti, di sottoporsi gratuitamente a visita senologica. Gli screening saranno eseguiti dal dottor Sisto Milito, dirigente medico dell’ASP di Cosenza, specialista in oncologia, con il supporto di un ambulatorio mobile.

Il comune di Scala Coeli, dove si svolgerà la prima tappa dell’iniziativa, metterà a disposizione i locali e lo  screening verrà effettuato secondo i seguenti orari: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

Aderisce all’iniziativa anche l’azienda agricola Papaianni di Bisignano, socia di Confagricoltura Cosenza, che in tema con lo slogan dell’iniziativa “sei un fiore unico”, donerà alle pazienti una piantina di rose per sottolineare l’importanza della prevenzione.

La presidente Paola Granata, nel ringraziare tutti i partner dell’iniziativa, rimarca l’importanza che riveste la diagnosi precoce nella cura dei tumori al seno: "Vogliamo sensibilizzare le donne, e in particolare quelle delle zone rurali, a prendersi cura della propria salute", ha detto.