19.05.2017

"Le moderne biotecnologie per la sicurezza dell'uomo e dell'ambiente" convegno a Ferrara con il presidente nazionale Giansanti

Il 20 maggio Confagricoltura Ferrara e Accademia Nazionale di Agricoltura si fanno promotrici di un importante incontro dedicato ad un tema che per la sua valenza coinvolge la sicurezza dell'uomo e dell'ambiente, oggi e per gli anni a venire. Scopo del Convegno è quello di sensibilizzare la popolazione al valore delle moderne tecniche di biotecnologia vegetale come indispensabile strumento per aumentare la sicurezza degli alimenti e quindi la salute dell'uomo e la tutela dell'ambiente. Le moderne tecniche di ingegneria genetica possono infatti permettere la produzione di prodotti vegetali implementati da caratteri utili alla salute dell'uomo, alla tutela dell'ambiente ed a costi inferiori per le imprese. 
I vari contributi scientifici saranno apportati da qualificati relatori: Roberto Defez del CNR Napoli:  "l'evoluzione scientifica e politica delle biotecnologie vegetali e il loro ruolo per il futuro della società",  Michele Morgante, Presidente SIGA (Società Italiana di Genetica Agraria): "I miglioramenti genetici", Stefano Visani dell'Università di Bologna: "Aspetti normativi delle applicazioni biotecnologiche in campo agroalimentare e nuovi spazi di discrezionalità per gli Stati membri dell'UE" Maria Teresa Bertuzzi (Membro della Commissione permanente Agricoltura e Produzione Agroalimentare): " Sostenibilità e innovazione: il Piano per lo sviluppo delle biotecnologie sostenibili". Apriranno la sessione Roberto Gambari dell'Università degli Studi di Ferrara, Pier Carlo Scaramagli, Presidente di Confagricoltura Ferrara, Giorgio Cantelli Forti, Presidente Accademia Nazionale di Agricoltura. Le conclusioni saranno affidate al neo Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti.
L'incontro è aperto al pubblico.