arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Comunicati

Consumi, API: Il pesce e i molluschi protagonisti sulle tavole d’estate

05 agosto 2021
Consumi, API: Il pesce e i molluschi protagonisti sulle tavole d’estate -  Comunicati | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

 

C'è sempre più pesce nei menù estivi degli italiani. "Rispetto alle chiusure della primavera, il consumo è più che triplicato. Complici la bella stagione, l'apertura dei ristoranti e la possibilità di stare all'aperto, registriamo una vera e propria impennata nelle vendite di spigole, orate, trote e altri pesci d'acqua dolce. Ottimi anche i risultati per cozze e vongole in particolare, di cui siamo leader indiscussi per l'allevamento delle veraci". Ad affermarlo è Pier Antonio Salvador, presidente di API, l'assocazione che riunisce i piscicoltori di Confagricoltura, facendo un bilancio dello stato del comparto.

Grigliate di pesce, spaghetti alle vongole, impepata di cozze. Con il caldo e le vacanze cresce, tra gli italiani, la voglia di pesce, un alimento che fa bene alla nostra salute. I molluschi, ricorda l'associazione dei piscicoltori di Confagricoltura, costituiscono una preziosa fonte di proteine di alta qualità e minerali con un basso contenuto lipidico e un'elevata percentuale di acidi grassi polinsaturi. Orate e spigole sono ricche di Omega3 e ricercate dai clienti per il sapore delle loro carni bianche: un'eccellenza della produzione ittica nazionale.

“Purtroppo, nonostante il nostro impegno, ci fermiamo solo al 20% del totale della richiesta di mercato. Occorre aumentare la produzione ‘Made in Italy’ e contemporaneamente promuoverne il consumo, attraverso campagne ad hoc, ma soprattutto far sì che, anche nei ristoranti, si conosca l’origine del prodotto.  D’altronde l’82% dei consumatori – prosegue Salvador - preferisce pesce allevato in Italia perché è più sicuro e più buono, come risulta da una nostra ricerca commissionata al Crea Marketing Consulting”.

“Pochi Paesi possono competere con la severità delle nostre leggi e con la serietà dei controlli, che rendono il prodotto allevato in Italia costantemente tracciato dall'uovo al piatto. Questo è il motivo – conclude il direttore dell’associazione piscicoltori di Confagricoltura, Andrea Fabris - per cui occorre fare attenzione all’etichetta: informazioni chiare e complete devono essere garantite per un più sicuro e sereno approccio del consumatore ai prodotti dell'acquacoltura sui banchi delle pescherie, dei supermercati, ma anche al ristorante, in mensa e nella ristorazione collettiva in genere”.

Le cifre del settore di Confagricoltura e API. L’acquacoltura è estremamente diversificata in termini di specie e tipologie produttive in acqua dolce, salmastra e marina. In 800 siti tra mare, lagune e acqua dolce si allevano 25 specie ittiche diverse. La produzione nazionale è di 180.000 tonnellate ed il fatturato è di 500 milioni di euro. Il settore occupa 15.000 addetti. Il pesce più allevato è la trota (circa 35.000 tonnellate di cui oltre il 35% viene esportato), seguono orata e spigola, con circa 17.000 tonnellate su una richiesta al consumo superiore alle 80.000 tonnellate. l’Italia produce 130 milioni di avannotti di specie ittiche marine pregiate ed è leader europeo nella produzione di caviale di storione, con più di 50 tonnellate. 

Le più lette

Vedi tutte
Green pass: Aziende agricole in slalom tra sicurezza e proseguimento attività. Occorrono soluzioni pratiche
Green pass: Aziende agricole in slalom tra sicurezza e proseguimento attività. Occorrono soluzioni pratiche
14 ottobre 2021Comunicati
Vinitaly: all'edizione speciale della fiera si riflette sul futuro del comparto. Degustazioni e incontri business internazionali nello stand di Confagricoltura
Vinitaly: all'edizione speciale della fiera si riflette sul futuro del comparto. Degustazioni e incontri business internazionali nello stand di Confagricoltura
17 ottobre 2021Comunicati
Farm to Fork, Giansanti: "Prendiamo atto della posizione del Parlamento UE, ma continua a mancare lo studio di impatto sulla strategia"
Farm to Fork, Giansanti: "Prendiamo atto della posizione del Parlamento UE, ma continua a mancare lo studio di impatto sulla strategia"
20 ottobre 2021Comunicati
UniCredit – Confagricoltura: accordo per sostenere e sviluppare la filiera agricola italiana
UniCredit – Confagricoltura: accordo per sostenere e sviluppare la filiera agricola italiana
22 ottobre 2021Comunicati
Green pass: le preoccupazioni delle aziende agricole nella stagione della raccolta. Il presidente Giansanti a Rainews24
Green pass: le preoccupazioni delle aziende agricole nella stagione della raccolta. Il presidente Giansanti a Rainews24
14 ottobre 2021Dicono di noi
Green Pass obbligatorio anche nei campi. Il direttore generale di Confagricoltura interviene a Radio 24
Green Pass obbligatorio anche nei campi.  Il direttore generale di Confagricoltura interviene a Radio 24
12 ottobre 2021Dicono di noi
Grano: Avviare tavolo interprofessionale permanente per rafforzare le filiere pasta e farine
Grano: Avviare tavolo interprofessionale permanente per rafforzare le filiere pasta e farine
21 ottobre 2021Comunicati
Il giovane imprenditore Pier Giovanni Ferrarese ad Agorà in diretta da Verona per lo "Speciale Vinitaly"
Il giovane imprenditore Pier Giovanni Ferrarese ad Agorà in diretta da Verona per lo "Speciale Vinitaly"
18 ottobre 2021Dicono di noi
Marco Caprai in collegamento con TG5 per lo "Speciale Vinitaly" di Verona
Marco Caprai in collegamento con TG5 per lo "Speciale Vinitaly" di Verona
18 ottobre 2021Dicono di noi
Agrinsieme: "Bene rinvio al 2023 di Sugar e Plastic tax, ma continuiamo a chiederne l'abrogazione"
Agrinsieme: "Bene rinvio al 2023 di Sugar e Plastic tax, ma continuiamo a chiederne l'abrogazione"
20 ottobre 2021Comunicati
Chiudi