arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Comunicati

Etichettatura nutrizionale: gli italiani sono consumatori informati. Indagine di Agronetwork - Confagricoltura

01 giugno 2021
Food -  Comunicati | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana
Food

Per l’81% degli italiani la qualità è un elemento di primaria importanza per l’acquisto dei prodotti agroalimentari; il 62% è inoltre molto attento alle informazioni nutrizionali, mentre pesano meno, nella scelta, marca e prezzo (vi danno particolare importanza rispettivamente il 48% e il 56,3 % dei consumatori).

E’ quanto emerge dalla ricerca demoscopica che Agronetwork, l’associazione di promozione dell’agrindustria costituita da Confagricoltura, Nomisma e LUISS, ha commissionato a Format Research sui sistemi di etichettatura agroalimentari e il loro utilizzo da parte dei consumatori.

Il 63% degli italiani – rileva l’indagine - acquisisce i dati nutrizionali attraverso le etichette, mentre il 30,6% si informa tramite i social media e il web. Tra chi si affida alle etichette, il 34% preferisce il Nutrinform Battery e soltanto il 17% predilige il Nutriscore.

Si tratta – secondo Confagricoltura - di un dato importante che rivela come anche i consumatori preferiscano il sistema a batteria proposto dall’Italia rispetto al meno esaustivo e fuorviante sistema a semaforo.

Gli italiani risultano essere inoltre molto attenti alla salute: il 76% ritiene che per stare bene occorra seguire una dieta quanto più varia e completa che includa tutti gli alimenti, mentre il 24% sostiene che un regime alimentare salutare debba eliminare del tutto cibi ad alto contenuto di grassi, sale e zucchero.

Dalla ricerca emerge una fotografia dettagliata delle motivazioni di acquisto dei consumatori e in particolare dei metodi e canali attraverso cui si informano per seguire uno stile di vita salutare. “E’ pertanto necessario – conclude il segretario generale di Agronetwork Daniele Rossi - che il sistema di etichettatura sia chiaro, non fuorviante e tenga conto delle porzioni. Non a caso gli italiani vorrebbero che il Nutrinform Battery fosse il riferimento per l’Europa”.

Le più lette

Vedi tutte
Assegnate le Spighe Verdi 2021: Sono 59 i Comuni rurali virtuosi
Assegnate le Spighe Verdi 2021: Sono 59 i Comuni rurali virtuosi
27 luglio 2021Comunicati
Agricoltura e fotovoltaico insieme per la transizione ecologica ed energetica
Agricoltura e fotovoltaico insieme per la transizione ecologica ed energetica
26 luglio 2021Comunicati
Incendi Sardegna: Confagricoltura chiede alla Regione un tavolo tecnico per la gestione dell'emergenza
Incendi Sardegna: Confagricoltura chiede alla Regione un tavolo tecnico per la gestione dell'emergenza
26 luglio 2021Comunicati
Nella sede di Confagricoltura l'incontro tra le due donne al vertice delle piu' importanti Organizzazioni agricole europee
Nella sede di Confagricoltura l'incontro tra le due donne al vertice delle piu' importanti Organizzazioni agricole europee
28 luglio 2021Comunicati
Brucia la Sardegna
Brucia la Sardegna
25 luglio 2021Notizie Brevi
Incendi Sardegna: Confagricoltura e Onlus Senior lanciano una raccolta fondi per le imprese agricole
Incendi Sardegna: Confagricoltura e Onlus Senior lanciano una raccolta fondi per le imprese agricole
28 luglio 2021Comunicati
Campagna raccolta carrube, Confagricoltura Ragusa: servono più controlli da parte delle Forze dell’Ordine
Campagna raccolta carrube, Confagricoltura Ragusa: servono più controlli da parte delle Forze dell’Ordine
05 luglio 2021Dal Territorio
Brondelli confermato presidente dell’ente di formazione di Confagricoltura
Brondelli confermato presidente dell’ente di formazione di Confagricoltura
22 luglio 2021Comunicati
Vino-Brexit, il Regno Unito taglia la burocrazia sulle importazioni. Confagricoltura: Ottima notizia per il comparto, che nel 2021 aumenta le vendite verso il mercato britannico
Vino-Brexit, il Regno Unito taglia la burocrazia sulle importazioni. Confagricoltura: Ottima notizia per il comparto, che nel 2021 aumenta le vendite verso il mercato britannico
26 luglio 2021Comunicati
Zootecnia: OICB, settore sia protagonista nel PNRR. Filiera vale 40 miliardi
Zootecnia: OICB, settore sia protagonista nel PNRR. Filiera vale 40 miliardi
27 luglio 2021Comunicati
Chiudi