arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Comunicati

Il gelicidio mette KO il Centro-Nord. Devastati frutteti, vigneti e coltivazioni in pieno campo

08 aprile 2021
Il gelicidio mette KO il Centro-Nord. Devastati frutteti, vigneti e coltivazioni in pieno campo -  Comunicati | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Un vero cataclisma quello che si è abbattuto sulla produzione agricola del centro-nord della penisola nelle notti del 6 e del 7 aprile, con temperature ben al di sotto dello zero. E’ successo nelle campagne del Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, in cui dopo giorni di caldo anomalo che aveva fatto fiorire le gemme anticipatamente, il gelo ora ha completato l’opera distruttiva. Bruciati e caduti a terra i fiori di albicocco e compromessi irrimediabilmente i fiori di pesco, susino, e i ciliegi che si apprestavano a dare i loro frutti; ma sarà a rischio anche la prossima raccolta di pere, mele e kiwi. Perfino le angurie in estate riporteranno perdite importanti.

In sofferenza anche cereali, pomodoro, barbabietola, tutte le coltivazioni orticole e floricole in pieno campo e compromessa certamente la campagna per le drupacee. Ancora impossibile fare una stima precisa dei danni, ma la situazione appare quantomai irreversibile.

Perdite importanti poi nel comparto vitivinicolo: in Veneto, ad esempio, il forte stress climatico ha danneggiato in modo irreversibile le uve precoci come Glera e Chardonnay. In Romagna, colpiti i vigneti del Sangiovese e del Trebbiano e quelli di uve bianche precoci, Pinot e Chardonnay; danni ingenti, nelle zone di Modena, alle produzioni di Lambrusco e di Pignoletto. In Piemonte, nell'Astigiano, nella zona di Nizza Monferrato e nella Val Tiglione, colpiti i vigneti di Barbera che nelle aree meglio esposte sono già in avanzato stato di vegetazione. Qui, per le varietà di vigneti precoci si stima una perdita del 30-40% della produzione.

Segnalati danni anche nell'Acquese, nelle zone di Cassine, Strevi, Sezzadio, Alice Bel Colle e Ricaldone, in particolare sui nuovi impianti di vigneto. Segnalazioni anche da Gattinara e dalle colline dell’Alto Novarese, a Fara, Sizzano, Ghemme, Briona e Romagnano, in particolare sui nebbioli del nord Piemonte.

In Toscana Confagricoltura ha chiesto oggi alla Regione di riconoscere lo stato di calamità e tutte le misure consequenziali. “Tutte le aziende agricole sono coinvolte – dichiara il presidente della sezione ortofrutta di Confagricoltura Toscana, Antonio Tonioni - chiediamo un’attenzione e una sensibilità maggiore verso questo settore che da tre anni conta solo danni: nel 2019 erano le grandinate, il 2020 e il 2021 le gelate. Non solo operiamo in un contesto difficile a causa della pandemia, ma abbiamo sulle spalle tre anni consecutivi con il segno meno e anche le aziende più performanti sono in difficoltà”.

Le più lette

Vedi tutte
Green Pass obbligatorio anche nei campi. Il direttore generale di Confagricoltura interviene a Radio 24
Green Pass obbligatorio anche nei campi.  Il direttore generale di Confagricoltura interviene a Radio 24
12 ottobre 2021Dicono di noi
Green pass: Aziende agricole in slalom tra sicurezza e proseguimento attività. Occorrono soluzioni pratiche
Green pass: Aziende agricole in slalom tra sicurezza e proseguimento attività. Occorrono soluzioni pratiche
14 ottobre 2021Comunicati
Grano duro, primo listino della Commissione Sperimentale
Grano duro, primo listino della Commissione Sperimentale
11 ottobre 2021Comunicati
"La filiera del tabacco tra tradizione e innovazione". Incontro JTI e Confagricoltura domani ore 11.00 a Villa Blanc, Roma
"La filiera del tabacco tra tradizione e innovazione". Incontro JTI e Confagricoltura domani ore 11.00 a Villa Blanc, Roma
13 ottobre 2021Notizie Brevi
Ambiente, Confagricoltura e Assoverde: Alberi, verde pubblico e privato segneranno benessere, salute e futuro delle città
Ambiente, Confagricoltura e Assoverde: Alberi, verde pubblico e privato segneranno benessere, salute e futuro delle città
12 ottobre 2021Comunicati
Green pass: le preoccupazioni delle aziende agricole nella stagione della raccolta. Il presidente Giansanti a Rainews24
Green pass: le preoccupazioni delle aziende agricole nella stagione della raccolta. Il presidente Giansanti a Rainews24
14 ottobre 2021Dicono di noi
Vinitaly: all'edizione speciale della fiera si riflette sul futuro del comparto. Degustazioni e incontri business internazionali nello stand di Confagricoltura
Vinitaly: all'edizione speciale della fiera si riflette sul futuro del comparto. Degustazioni e incontri business internazionali nello stand di Confagricoltura
17 ottobre 2021Comunicati
Giansanti all’evento Sole 24 Ore: “Aziende agricole pronte per la rivoluzione digitale. Fibra ottica fondamentale per agricoltura 4.0"
Giansanti all’evento Sole 24 Ore: “Aziende agricole pronte per la rivoluzione digitale. Fibra ottica fondamentale per agricoltura 4.0"
13 ottobre 2021Comunicati
Bando Agricoltura Sociale: in palio 120.000 euro. Scadenza il 15 ottobre
Bando Agricoltura Sociale: in palio 120.000 euro. Scadenza il 15 ottobre
07 ottobre 2021Comunicati
Green pass: cosa succederà dal 15 ottobre per la manodopera agricola? Radio 24 intervista Paolo Cavalcoli (Confagricoltura Ferrara)
Green pass: cosa succederà dal 15 ottobre per la manodopera agricola? Radio 24 intervista Paolo Cavalcoli  (Confagricoltura Ferrara)
07 ottobre 2021Dicono di noi
Chiudi