arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Comunicati

Norme piu' stringenti su provenienza e origine del miele. Plauso della FAI per il sequestro operato dai Carabinieri per la tutela Agroalimentare

25 febbraio 2020
Norme piu' stringenti su provenienza e origine del miele. Plauso della FAI per il sequestro operato dai Carabinieri per la tutela Agroalimentare -  Comunicati | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

“La continua attività di vigilanza operata dall’Arma dei Carabinieri anche nel comparto apistico, gli importanti risultati raggiunti con le operazioni di questi giorni, concorrono a preservare gli interessi dei tanti apicoltori italiani che operano nel rispetto delle norme e che hanno a cuore il valore della legalità”.
 
A dichiararlo Raffaele CIRONE, presidente della FAI-Federazione Apicoltori che si è voluto complimentare con il Comando per la Tutela Agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri che ha sequestrato 78 tonnellate di miele, per un valore di 780 mila euro, risultato privo delle indicazioni utili a rintracciarne la provenienza. Un fenomeno che ha raggiunto ragguardevoli proporzioni e che danneggia gli interessi della categoria apistica sempre più gravata dai cambiamenti climatici e dalle conseguenti difficoltà di produzione del miele.
 
“La mancata indicazione del produttore e dell’origine del miele confezionato e immesso sul mercato - ha inoltre commentato il presidente degli apicoltori italiani – oltre a contravvenire un obbligo di legge, danneggia gli apicoltori e inganna i consumatori. Nel 2019 l’Italia ha importato circa 23 milioni di chilogrammi di miele proveniente dalle più disparate origini geografiche. E’ per questo motivo che la Federazione Apicoltori sostiene la proposta discussa di recente dal Consiglio dei ministri europei, affinché si rendano obbligatorie in etichetta l’indicazione dei Paesi di origine e la percentuale delle miscele di miele”.

Le più lette

Vedi tutte
Green pass: Aziende agricole in slalom tra sicurezza e proseguimento attività. Occorrono soluzioni pratiche
Green pass: Aziende agricole in slalom tra sicurezza e proseguimento attività. Occorrono soluzioni pratiche
14 ottobre 2021Comunicati
Vinitaly: all'edizione speciale della fiera si riflette sul futuro del comparto. Degustazioni e incontri business internazionali nello stand di Confagricoltura
Vinitaly: all'edizione speciale della fiera si riflette sul futuro del comparto. Degustazioni e incontri business internazionali nello stand di Confagricoltura
17 ottobre 2021Comunicati
Farm to Fork, Giansanti: "Prendiamo atto della posizione del Parlamento UE, ma continua a mancare lo studio di impatto sulla strategia"
Farm to Fork, Giansanti: "Prendiamo atto della posizione del Parlamento UE, ma continua a mancare lo studio di impatto sulla strategia"
20 ottobre 2021Comunicati
UniCredit – Confagricoltura: accordo per sostenere e sviluppare la filiera agricola italiana
UniCredit – Confagricoltura: accordo per sostenere e sviluppare la filiera agricola italiana
22 ottobre 2021Comunicati
Green pass: le preoccupazioni delle aziende agricole nella stagione della raccolta. Il presidente Giansanti a Rainews24
Green pass: le preoccupazioni delle aziende agricole nella stagione della raccolta. Il presidente Giansanti a Rainews24
14 ottobre 2021Dicono di noi
Green Pass obbligatorio anche nei campi. Il direttore generale di Confagricoltura interviene a Radio 24
Green Pass obbligatorio anche nei campi.  Il direttore generale di Confagricoltura interviene a Radio 24
12 ottobre 2021Dicono di noi
Grano: Avviare tavolo interprofessionale permanente per rafforzare le filiere pasta e farine
Grano: Avviare tavolo interprofessionale permanente per rafforzare le filiere pasta e farine
21 ottobre 2021Comunicati
Il giovane imprenditore Pier Giovanni Ferrarese ad Agorà in diretta da Verona per lo "Speciale Vinitaly"
Il giovane imprenditore Pier Giovanni Ferrarese ad Agorà in diretta da Verona per lo "Speciale Vinitaly"
18 ottobre 2021Dicono di noi
Marco Caprai in collegamento con TG5 per lo "Speciale Vinitaly" di Verona
Marco Caprai in collegamento con TG5 per lo "Speciale Vinitaly" di Verona
18 ottobre 2021Dicono di noi
Agrinsieme: "Bene rinvio al 2023 di Sugar e Plastic tax, ma continuiamo a chiederne l'abrogazione"
Agrinsieme: "Bene rinvio al 2023 di Sugar e Plastic tax, ma continuiamo a chiederne l'abrogazione"
20 ottobre 2021Comunicati
Chiudi