arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Dicono di noi

Su Italia Oggi il Manifesto di Confagricoltura in vista delle elezioni europee

29 maggio 2024
Su Italia Oggi il Manifesto di Confagricoltura in vista delle elezioni europee -  Dicono di noi | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

L’attuale momento storico, caratterizzato da numerose crisi, belliche, economiche e alimentari, e le imminenti elezioni europee richiedono una profonda riflessione. Su Italia Oggi l’analisi di Confagricoltura e i punti salienti del Manifesto che la Confederazione ha elaborato, contenente le istanze portate avanti dagli agricoltori in questi anni.

Si tratta di un insieme di richieste che racchiude le più concrete necessità per gli operatori di guardare al futuro, ad un’agricoltura europea più competitiva, più sostenibile, più innovativa, più solida e più attrattiva.

Un aspetto cruciale è quello del bilancio. Come evidenziato da Confagricoltura in più occasioni, l’attuale dotazione, infatti, risulta inadeguata rispetto all’intensità delle sfide dell’UE: una nuova e stretta cooperazione per la difesa, il processo verso la neutralità climatica, il rilancio della competitività del sistema produttivo. Definiti gli obiettivi, le risorse finanziarie indispensabili per evitare il declino della UE vanno mobilitate con il ricorso al debito comune.

Anche il funzionamento dell’Unione va rivisto. La strada della riforma del Trattato è lunga e complessa, risultando necessaria la ratifica dei Parlamenti nazionali. Occorre quindi puntare sullo strumento della cooperazione rafforzata tra gli Stati membri che condividono l’obiettivo strategico di una più stretta integrazione.

Confagricoltura sottolinea come la dotazione del bilancio dell’Unione risulti inadeguata anche in vista del prossimo allargamento. Per quanto riguarda in particolare la PAC, l’adesione dell’Ucraina, con gli aiuti diretti attualmente erogati agli agricoltori, porterebbe a un taglio nei 27 Stati membri di almeno il 20%.

Le risorse destinate al bilancio pluriennale agricolo post 2027 vanno aumentate in termini reali. Inoltre, la PAC dovrà essere estesa ai nuovi Stati membri solo a conclusione di un adeguato periodo transitorio per l’allineamento alla normativa dell’Unione europea.

Le crisi cui stiamo assistendo hanno riportato in primo piano anche il tema della sicurezza alimentare. I cittadini europei possono fare affidamento sulla disponibilità di cibo in quantità adeguate e con i più alti criteri di sicurezza e qualità a livello mondiale. L’Unione è anche il primo esportatore al mondo di prodotti agroalimentari.

Ancora una volta la Confederazione torna a ribadire la necessità di una profonda revisione della PAC. Cinque gli obiettivi di fondo da perseguire: salvaguardia del potenziale produttivo, diffusione delle innovazioni tecnologiche, crescita della sostenibilità ambientale, tutela del reddito degli agricoltori, reciprocità delle regole nel commercio internazionale.

Quanto agli obiettivi di neutralità climatica, è importante che l’Unione europea continui a perseguirli. Vanno però modificate le modalità operative del “Green Deal”. Con il supporto della ricerca, delle innovazioni e degli investimenti, le imprese vanno messe nella condizione di raggiungere i traguardi fissati.

Infine, nel corso della prossima legislatura, sarà necessario rivedere alcune norme, come quelle, ad esempio, in merito alla direttiva emissioni industriali: l’agricoltura, infatti, non può continuare ad essere equiparata all’industria.

Le più lette

Vedi tutte
Aree interne, FIIAF e La Sapienza insieme per lo sviluppo e la valorizzazione. Al via i corsi per Manager d'area
19 giugno 2024Comunicati
Aree interne, FIIAF e La Sapienza insieme per lo sviluppo e la valorizzazione. Al via i corsi per Manager d'area
Riforma fiscale e attività agricole innovative: Il ministro Lollobrigida e il viceministro Leo incontrano le imprese di Confagricoltura
19 giugno 2024Comunicati
Riforma fiscale e attività agricole innovative: Il ministro Lollobrigida e il viceministro Leo incontrano le imprese di Confagricoltura
Agricoltore custode del territorio: se ne parla in Confagricoltura Siena il 20 giugno alle 9.30
19 giugno 2024Dal Territorio
Agricoltore custode del territorio: se ne parla in Confagricoltura Siena il 20 giugno alle 9.30
Giovani: “Il ritorno alla terra? Al ralenti”. Su Italia Oggi le conclusioni del Simposio organizzato da Anga-Confagricoltura
19 giugno 2024Dicono di noi
Giovani: “Il ritorno alla terra? Al ralenti”. Su Italia Oggi le conclusioni del Simposio organizzato da Anga-Confagricoltura
Lavoro: firmato a Palazzo della Valle il rinnovo del contratto per Quadri e impiegati agricoli
18 giugno 2024Comunicati
Lavoro: firmato a Palazzo della Valle il rinnovo del contratto per Quadri e impiegati agricoli
“La riforma fiscale e lo sviluppo delle attività agricole innovative e delle agroenergie”: mercoledì 19 giugno alle 10.30 a Palazzo della Valle, convegno con gli interventi di Lollobrigida e Leo
18 giugno 2024Comunicati
“La riforma fiscale e lo sviluppo delle attività agricole innovative e delle agroenergie”: mercoledì 19 giugno alle 10.30 a Palazzo della Valle, convegno con gli interventi di Lollobrigida e Leo
Incendio Sa Marigosa. Le OP ortofrutticole sarde danno il via a una raccolta fondi per la ricostruzione e il rilancio dell’importante realtà produttiva
18 giugno 2024Dal Territorio
Incendio Sa Marigosa. Le OP ortofrutticole sarde danno il via a una raccolta fondi per la ricostruzione e il rilancio dell’importante realtà produttiva
Giansanti indica le priorità per i prossimi quattro anni di Confagricoltura
18 giugno 2024Mondo Agricolo - approfondimenti
Giansanti indica le priorità per i prossimi quattro anni di Confagricoltura
Agricoltura, ANGA: Si rafforza l'impegno dei giovani europei per l'innovazione del settore
17 giugno 2024Comunicati
Agricoltura, ANGA: Si rafforza l'impegno dei giovani europei per l'innovazione del settore
Ripristino della natura: Il voto di oggi penalizza l’agricoltura e l’attività produttiva
17 giugno 2024Comunicati
Ripristino della natura: Il voto di oggi penalizza l’agricoltura e l’attività produttiva
Chiudi