arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Alimentazione zootecnica automatizzata, il progetto lombardo Autofeed

09 marzo 2023
Alimentazione zootecnica automatizzata, il progetto lombardo Autofeed -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

In primo piano le scelte che nell’allevamento bovino da latte e da carne portano a incrementare il livello di automazione oggi sempre più diffuso nell’alimentazione: dalla sensoristica in supporto alla miscelata, dall’automazione parziale fino ad arrivare a quella totale con i robot per la somministrazione della razione. Il tema è stato al centro del progetto che si è concluso di recente, “Automazione dell’alimentazione per gli allevamenti bovini della Lombardia – Autofeed”, con il finanziamento della Regione Lombardia nell’ambito della sottomisura 16.1 – “Sostegno per la costituzione e la gestione dei Gruppi operativi del Pei in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura”.

L’obiettivo è quello di migliorare il benessere delle bovine da latte e da carne e quindi quello della qualità e della sostenibilità delle loro produzioni attraverso l’adozione di dispositivi meccanizzati e automatici per la somministrazione dell’alimento.

Per Francesco Martinoni, presidente della Federazione nazionale Latte di Confagricoltura, si tratta di un progetto interessante perché “l’automazione nell’alimentazione zootecnica ha il vantaggio di offrire una miscelata fresca, ma soprattutto sana, in particolare nel periodo estivo evitando anche problemi di fermentazione indesiderata.  Mi riferisco alla distribuzione automatizzata dell’unifeed che trasportano la razione su rotaie raggiungendo le postazioni degli animali. Questo sistema consente anche un risparmio sulla manodopera necessaria per compiere manualmente il gesto di avvicinare alla greppia il foraggio più volte al giorno”.

L’iniziativa ha coinvolto in qualità di partner, oltre alla sede di Treviglio del Crea, Centro di ricerca Ingegneria e trasformazioni agroalimentari (capofila di progetto), anche la Fondazione Crpa Studi ricerche (Reggio Emilia), la Società Agricola Cervi Ciboldi (Luignano di Sesto e Uniti, Cr), la Società Agricola Fattoria Ginestra (Mozzate, Co); la Società Agricola Della Bona (Gambara, Bs), la Società Agricola Pieve (Loc. Taglie, Bs) e la Società Agricola Giovannini Galdino e Pecchini Drusilla (Bagnolo San Vito, Mn).

Nel periodo di durata del progetto (01/09/2019 – 28/02/2023), i ricercatori con la consulenza dell’Università degli Studi di Milano (dipartimento di Scienze agrarie e ambientali e dipartimento di Scienze veterinarie per la salute, la produzione animale e la sicurezza alimentare) hanno approfondito insieme alle aziende partner  le motivazioni che portano ad applicare l’automazione ponendo anche l’attenzione ai beneficio che da tali sistemi può derivare in termini di benessere degli animali allevati e incremento della produzione di latte.

Il mondo della ricerca ha proposto linee guida per la preparazione della razione unifeed, indicato le specificità tecnologiche dei sistemi automatici oggi disponibili sul mercato dell’automazione in zootecnia zioni di razionamento e sui sistemi che possono aiutare a ridurne le inefficienze. 

Aldo Calcante, docente associato di Meccanica agraria presso il dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell’Università degli Studi di Milano, ha affrontato il tema dei consumi energetici e degli aspetti di sostenibilità mostrando come, nelle prove condotte, i sistemi automatizzati per l’alimentazione abbiano consentito alle aziende di raggiungere importanti risparmi di energia ed emissioni di CO2 in atmosfera. (F.Ba.)

Le più lette

Vedi tutte
UE, Giansanti: "Bene presa di posizione dei capi di Stato e di governo su agricoltura, ma è indispensabile un cambiamento radicale e urgente della PAC"
19 aprile 2024Comunicati
UE, Giansanti: "Bene presa di posizione dei capi di Stato e di governo su agricoltura, ma è indispensabile un cambiamento radicale e urgente della PAC"
Confagricoltura Donna Puglia: sabato a Castellaneta la presentazione del libro 'Le grandi chef in una ricetta'
19 aprile 2024Dal Territorio
Confagricoltura Donna Puglia: sabato a Castellaneta la presentazione del libro 'Le grandi chef in una ricetta'
Food&Science Festival: presentato il programma dell'ottava edizione (Mantova, 17-19 maggio 2024)
19 aprile 2024Dal Territorio
Food&Science Festival: presentato il programma dell'ottava edizione (Mantova, 17-19 maggio 2024)
Giansanti sul Sole 24 Ore: Le politiche agricole europee dovrebbero imparare dal pragmatismo USA
19 aprile 2024Dicono di noi
Giansanti sul Sole 24 Ore: Le politiche agricole europee dovrebbero imparare dal pragmatismo USA
PSA, situazione sempre più allarmante per gli allevamenti italiani e la produzione di salumi. Rudy Milani a Radio 24
19 aprile 2024Dicono di noi
PSA, situazione sempre più allarmante per gli allevamenti italiani e la produzione di salumi. Rudy Milani a Radio 24
Vinitaly 2024: a Tg 2 Eat Parade il presidente Giansanti sulle dinamiche di mercato del comparto vitivinicolo
19 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly 2024: a Tg 2 Eat Parade il presidente Giansanti sulle dinamiche di mercato del comparto vitivinicolo
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
18 aprile 2024Comunicati
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
Crediti d'imposta investimenti 4.0, Confagricoltura soddisfatta per l'impegno del ministro Urso ad emanare il decreto attuativo entro la prossima settimana
18 aprile 2024Comunicati
Crediti d'imposta investimenti 4.0, Confagricoltura soddisfatta per l'impegno del ministro Urso ad emanare il decreto attuativo entro la prossima settimana
Marco Caprai a Rainews 24 racconta la storia dell'azienda di famiglia, impegnata anche nel sociale
18 aprile 2024Dicono di noi
Marco Caprai a Rainews 24 racconta la storia dell'azienda di famiglia, impegnata anche nel sociale
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Chiudi