arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Caprai unica cantina italiana premiata dall'ONU per l'impegno con i rifugiati

03 luglio 2023
Caprai unica cantina italiana premiata dall'ONU per l'impegno con i rifugiati -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Un riconoscimento per il percorso avviato nel 2016 con la Caritas di Foligno e altre associazioni locali impegnate nel sociale per l’inserimento di immigrati nel mondo del lavoro. È questo il senso del “Welcome. Working for refugee integration”, assegnato dall’Agenzia Onu per i Rifugiati (Unhcr), dalla Santa Sede e San Marino all’azienda agricola di Marco Caprai, imprenditore vitivinicolo e componente di giunta di Confagricoltura. Il premio riconosce l’importanza del lavoro svolto dall’impresa di Montefalco (Perugia) per una società più inclusiva nei confronti di chi è stato costretto a fuggire da guerre, violenze e persecuzioni.

Fino ad oggi Caprai ha dato la possibilità a oltre 200 persone richiedenti asilo di trovare un impiego nella sua cantina. Sono stati cinquanta i richiedenti asilo provenienti dal Nord Africa che, negli ultimi tre anni, hanno potuto lavorare in vigna durante diversi periodi dell’anno. Il progetto, in collaborazione con la Caritas, ha dato risultati molto promettenti: oltre il 60% dei richiedenti asilo che ne hanno preso parte ha riconfermato la presenza negli anni successivi, stabilizzando la propria posizione lavorativa.

L’imprenditore umbro diventa così modello del concetto portato avanti dal Patto Globale sui Rifugiati dell’UNHCR che vede il settore privato protagonista nella gestione della crisi umanitaria dei rifugiati. Gli strumenti sono proprio strategie di integrazione che  tengano insieme il diritto ad una seconda opportunità delle persone in fuga da guerre e le esigenze produttive delle aziende.

“Siamo onorati di aver ricevuto questo riconoscimento di grandissimo valore etico e morale – afferma in un comunicato Marco Caprai –. La sostenibilità di un’azienda non si sostanzia e non si risolve nella sola declinazione ambientale ed economica. Un’impresa, a maggior ragione se agricola e ancora di più se di vino, è parte integrante e attiva del territorio, protagonista anche della sua sostenibilità sociale”. Una filosofia che coinvolge tutta la politica del personale delle cantine Caprai. “Nel corso degli anni – aggiunge l’imprenditore – ci siamo affidati a pratiche contrattuali limpide e giuste, grazie alla consulenza degli esperti di Confagricoltura. Abbiamo scelto di evitare di esternalizzare la ricerca di personale perché il welfare è un tema importante e serio per un’impresa che voglia essere realmente sostenibile”. Per questo motivo l’azienda sviluppa programmi per accrescere il potenziale dei propri dipendenti nel medio lungo termine, oltre ad essere sede del corso ITS agroalimentare dell’Umbria per il settore vitivinicolo. “Nei 5 anni di corso oltre 100 studenti hanno seguito lezioni in azienda e operato direttamente in vigneto e cantina”, commenta Caprai.

Il riconoscimento “Welcome. Working for refugee integration” nasce dall’iniziativa dell’Unhcr nel 2017 per sostenere le imprese italiane impegnate in processi d’integrazione lavorativa dei beneficiari di protezione internazionale.

Le più lette

Vedi tutte
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
17 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
16 aprile 2024Comunicati
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
16 aprile 2024Comunicati
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
16 aprile 2024Comunicati
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
16 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
Made in Italy, Giansanti: "Verso un nuovo record nell'agroalimentare"
15 aprile 2024Comunicati
Made in Italy, Giansanti: "Verso un nuovo record nell'agroalimentare"
Chiudi