arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Crea capofila di un progetto sul biologico finanziato dalla UE

03 agosto 2022
Crea capofila di un progetto sul biologico finanziato dalla UE -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Promuovere e mettere a rete esperienze e modelli in grado di supportare lo sviluppo di sistemi alimentari biologici diversificati, con l'obiettivo di sostenere questo tipo di produzioni in condizioni di resilienza. È l’obiettivo del progetto di ricerca All-organic, finanziato dalla UE e coordinato dal CREA con la partecipazione di tutti gli attori del sistema alimentare, dal campo alla tavola. 

Sette gli istituti di ricerca di 5 nazioni (Asociația Română pentru Agricultură Durabilă in Romania, École Nationale Supérieure Agronomique in Algeria, National Institute of Agronomic Research of Algeria in Algeria, Estonian University of Life Sciences in Estonia, Fondazione Italiana per la ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica in Italia e Institute of Soil Science and Plant Cultivation in Polonia) che hanno fatto squadra per sviluppare sistemi di coltivazione biologica diversificati, co-progettati, adattati localmente, assieme a una strategia efficace per migliorare la biodiversità, per ridurre l'impatto di parassiti e malattie e per utilizzare in modo efficiente le risorse e i sottoprodotti agricoli, riducendo gli sprechi.

Il progetto di ricerca, che terminerà nel 2024, fa affidamento su una rete di Laboratori viventi di agroecologia (Alls, l’acronimo inglese di Agroecology living labs), come ha spiegato Stefano Canali del Crea e coordinatore di All-organic, per avviare iniziative di riprogettazione del sistema colturale in biologico mediante approcci  transdisciplinari e multiattoriali.

In Italia, il Living lab agroecologico è attivo in Basilicata e aggrega aziende biologiche di produzione e della trasformazione con la facilitazione di ricercatori Crea e di Firab (Fondazione italiana per la ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica). (F.B.)

Le più lette

Vedi tutte
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
17 aprile 2024Comunicati
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
17 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
16 aprile 2024Comunicati
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
16 aprile 2024Comunicati
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
16 aprile 2024Comunicati
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
16 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
Chiudi