arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Droni intelligenti per scoprire precocemente la Xylella

28 dicembre 2021
Droni intelligenti per scoprire precocemente la Xylella -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Droni e sensori termici per individuare precocemente la Xylella prima che si manifesti attraverso il disseccamento delle piante di ulivo malate. E' quanto prevede il progetto Redox (Remote early detection of xylella, Rilevazione precise a distanza della Xylella), presentato dal Distretto tecnologico aerospaziale (Dta) assieme a partner come  il Cnr, l'Enav e Planetek e finanziato dall ministero dello Sviluppo economico.

L’obiettivo dell’iniziativa - che avrà una fase operativa all'aeroporto di Grottaglie (Taranto) - è quello di mettere a punto un sistema per l’identificazione precoce dei nuovi focolai di Xylella in grado di migliorare l'efficacia delle azioni di contenimento e far risparmiare tempo e costi nel monitoraggio e nel campionamento delle piante infette.

Il progetto sviluppa tecnologie e procedure per acquisire,,trasmettere,archiviare,elaborare e condividere i dati telerilevati che vengono acquisiti con sensori digitali montati su satellite, aereo, drone e piattaforme terrestri. In questo modo sarà possibile identificare le piante di ulivo infettate prima ancora dell'insorgere di sintomi visibili ad occhio nudo.

L'uso di sensori iperspettrali e di camere termiche messi a disposizione dal Cnr di Bari, socio del Distretto aerospaziale, garantirà un monitoraggio continuo di aree estese, anche decine di migliaia di chilometri quadrati, come una intera regione.

Il contrasto alla malattia e alla sua diffusione parte dalla capacità di individuare le piante malate. Attualmente l’individuazione  procede con l’ispezione fisica delle piante, l’estrazione di campioni e le analisi laboratoriali. Questa procedura presenta caratteristiche di risorse necessarie (costo, tempo), e capacità di riconoscimento iniziale che poco si confanno con la criticità della malattia. Il progetto Redox intende sviluppare la capacità di riconoscimento della malattia precoce e veloce, cioè di ampie aree coltivate in poco tempo. (F. B.)

Le più lette

Vedi tutte
Taglia prezzi, Confagricoltura: buono l’impianto, senza proroga il gasolio agricolo
Taglia prezzi, Confagricoltura: buono l’impianto, senza proroga il gasolio agricolo
10 maggio 2022Comunicati
Techagriculture: Italia e Israele per l’agricoltura del futuro. Evento a Napoli il 17 maggio
Techagriculture: Italia e Israele per l’agricoltura del futuro. Evento a Napoli il 17 maggio
11 maggio 2022Comunicati
Il 12 maggio il webinar di Confagricoltura sulle Comunità Energetiche Rinnovabili e le prospettive per le imprese agricole
Il 12 maggio il webinar di Confagricoltura sulle Comunità Energetiche Rinnovabili e le prospettive per le imprese agricole
11 maggio 2022Notizie Brevi
Lavoro: serve un’alleanza territoriale contro l’illegalità
Lavoro: serve un’alleanza territoriale contro l’illegalità
13 maggio 2022Comunicati
La tecnologia applicata all’agricoltura, fondamentale leva di sviluppo: la dichiarazione di Giansanti al Tg1
La tecnologia applicata all’agricoltura, fondamentale leva di sviluppo: la dichiarazione di Giansanti al Tg1
17 maggio 2022Dicono di noi
Cereali, a Foggia il 18 maggio le prime previsioni sulla campagna di grano duro nel consueto appuntamento dei “Durum Days”
Cereali, a Foggia il 18 maggio le prime previsioni sulla campagna di grano duro nel consueto appuntamento dei “Durum Days”
12 maggio 2022Comunicati
Fidora (Confagricoltura) vicepresidente del gruppo di lavoro biologico Copa-Cogeca
Fidora (Confagricoltura) vicepresidente del gruppo di lavoro biologico Copa-Cogeca
12 maggio 2022Notizie Brevi
Agritech: una risposta alla crisi alimentare ed energetica
Agritech: una risposta alla crisi alimentare ed energetica
17 maggio 2022Comunicati
Caro energia: l’impatto sulla filiera agroalimentare nell’intervento di Giansanti a Sky Tg24 Economia
Caro energia: l’impatto sulla filiera agroalimentare nell’intervento di Giansanti a Sky Tg24 Economia
11 maggio 2022Dicono di noi
Conflitto russo-ucraino, le conseguenze sull’approvvigionamento di grano: ne parla il direttore generale di Confagricoltura Postorino a Tgcom24
Conflitto russo-ucraino, le conseguenze sull’approvvigionamento di grano: ne parla il direttore generale di Confagricoltura Postorino a Tgcom24
12 maggio 2022Dicono di noi
Chiudi