arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

L'ora dell'impegno. L'editoriale del Presidente Giansanti

21 dicembre 2021
L'ora dell'impegno. L'editoriale del Presidente Giansanti -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Mondo Agricolo n.12 – dicembre 2021

L’EDITORIALE DEL PRESIDENTE

L’Italia sta vivendo un momento straordinario per capacità di reazione dopo la pandemia, con una crescita del Pil che alla fine dell’anno dovrebbe superare il 6%, andando oltre le più ottimistiche previsioni, il rialzo del rating da parte dell’agenzia Fitch dopo vent’anni e la rivista britannica Economist che ci incorona “Paese dell’anno 2021”. Grazie alle imprese italiane la ripartenza è avvenuta nei migliori dei modi ed è concreta. E quelle stesse imprese non stanno perdendo l’ottimismo e continuano a credere fermamente nel futuro. L’indice Pmi manifatturiero dell’Italia ha toccato a novembre un massimo storico. Nel terzo trimestre del 2021 il livello del valore aggiunto dell’industria manifatturiera italiana è già risultato del 3,2% superiore a quello del quarto trimestre 2019, prima della pandemia, mentre gli altri maggiori Paesi dell’Eurozona non sono riusciti a fare altrettanto. Lo stesso è accaduto per la produttività e l’export. Solo per l’agroalimentare, nel 2021, sulla base dei preconsuntivi, è emerso che si è raggiunto il risultato storico dei 50 miliardi di esportazioni. Gran parte di questo cambiamento strutturale è dovuto alle misure Industria/Impresa 4.0, che hanno favorito un radicale rinnovamento dei macchinari, delle tecnologie e dei processi produttivi delle nostre imprese, con un boom degli investimenti. L’obiettivo del 2022 sarà quello di consolidare tale incremento e di lasciarsi definitivamente alle spalle la prolungata stagnazione durata dieci anni. I prossimi mesi saranno decisivi per l’attuazione del Pnrr. Per l’agroalimentare, in particolare, il Piano ha quattro valenze strategiche: il rafforzamento delle filiere (nell’ottica dell’integrazione tra le sue varie componenti e per migliorare la presenza dell’agroalimentare sui mercati internazionali), lo sviluppo delle agroenergie, la digitalizzazione e l’intervento sulle infrastrutture, che sono importanti per la competitività del sistema produttivo. Se i cospicui investimenti pianificati saranno realizzati con efficienza e rispetto dei cronoprogrammi, l’Italia avrà la possibilità di diventare tutta intera una economia 4.0, riducendo i suoi più acuti divari cronici. Il nostro tessuto produttivo sta mostrando dinamismo e resilienza, dopo la fase di acuta difficoltà causata dalla pandemia, durante la quale, con sacrificio e determinazione, le imprese hanno fornito un contributo vitale alla tenuta sociale e al benessere collettivo. Ora è il momento dell’impegno, per non vanificare gli sforzi fin qui compiuti, e della fiducia, elemento fondamentale, insieme a riforme e investimenti, per assicurare le basi di una crescita duratura. Raccogliamo, dunque, con convinzione l’esortazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha chiamato l’intera comunità a una straordinaria prova di responsabilità e iniziativa; invitando le istituzioni, le forze economiche e sociali e le rappresentanze di categoria a partecipare attivamente allo sviluppo della vita economica del Paese in questa stagione decisiva.

Massimiliano Giansanti

Le più lette

Vedi tutte
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
17 aprile 2024Comunicati
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
17 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
16 aprile 2024Comunicati
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
16 aprile 2024Comunicati
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
16 aprile 2024Comunicati
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
16 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
Chiudi