arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Progetto italo-tunisino, un vivaio portatile nel quale piante e pesci si alimentano a vicenda

27 luglio 2022
Progetto italo-tunisino, un vivaio portatile nel quale piante e pesci si alimentano a vicenda -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Fornirà contemporaneamente ortaggi e pesci per scopi sia alimentari che di altro genere. Si chiama Celavie (Cellule technologique de la vie), il progetto di un vivaio portatile che mette assieme piante e pesci che si alimentano a vicenda in un ciclo di riproduzione circolare. L’iniziativa si sta sviluppando in Sicilia, nelle province di Trapani e Palermo, e in Tunisia, nel governatorato di Sfax, con un budget complessivo di 975.688 euro finanziato dall’Unione europea nell'ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020. L’obiettivo è quello di creare una rete sinergica tra la riproduzione di specie animali acquatiche e quella delle piante in una “cellula” facilmente trasportabile, modulare ed energeticamente autosufficiente.

La realizzazione del vivaio misto coinvolge sei partner che intervengono per il 10% del progetto con risorse proprie: sono Coreras (Consorzio regionale per la ricerca applicata e la sperimentazione), l’ente capofila, il CNR e la società Green Future per l'Italia, Università di Sfax, Acg (Association de la continuité des générations) e Utap (Unione tunisina dell'agricoltura e della pesca) per la Tunisia. 

La cellula ospita al suo interno sia le piante che i pesci e permette che gli uni alimentino gli altri. I metaboliti prodotti dai pesci forniscono nutrienti alle piante attraverso l'utilizzo di sistemi integrati per il controllo dei parametri di sistema.

La struttura è una capsula prefabbricata e climatizzata di 6 metri e 10 per 2 e 45, alta 2 e 60, con all’interno un sistema “a circuito chiuso” fuori suolo per la produzione sia vegetale che acquatica; integrerà l’antica metodologia dell’acquaponica con dotazioni tecnologiche per la gestione e il monitoraggio, anche a distanza, dei cicli biologici in ogni loro aspetto.

In basso sono poste le vasche per gli organismi acquatici: la sperimentazione inizierà con i crostacei, poi si passerà ai pesci. Nella fattoria verticale a terrazze posta al di sopra, speciali luci a led simuleranno i fotoperiodi per la crescita delle piantine, mimando di fatto le stagioni.

Saranno studiate le possibili alternanze delle colture, sia vegetali che acquatiche, e la correlazione della cellula con l’ambiente esterno, grazie a un sofisticato sistema di controllo e monitoraggio dei parametri ambientali e dei flussi energetici. Il dispositivo avrà impatto ambientale quasi nullo, perché in grado di autoprodurre da fonti rinnovabili l’energia necessaria al proprio funzionamento e perché l’acquaponica, oltre a minimizzare il consumo di acqua e suolo, non richiede l’uso di prodotti fitosanitari. (F.B.)

Le più lette

Vedi tutte
UE, Giansanti: "Bene presa di posizione dei capi di Stato e di governo su agricoltura, ma è indispensabile un cambiamento radicale e urgente della PAC"
19 aprile 2024Comunicati
UE, Giansanti: "Bene presa di posizione dei capi di Stato e di governo su agricoltura, ma è indispensabile un cambiamento radicale e urgente della PAC"
Confagricoltura Donna Puglia: sabato a Castellaneta la presentazione del libro 'Le grandi chef in una ricetta'
19 aprile 2024Dal Territorio
Confagricoltura Donna Puglia: sabato a Castellaneta la presentazione del libro 'Le grandi chef in una ricetta'
Food&Science Festival: presentato il programma dell'ottava edizione (Mantova, 17-19 maggio 2024)
19 aprile 2024Dal Territorio
Food&Science Festival: presentato il programma dell'ottava edizione (Mantova, 17-19 maggio 2024)
Giansanti sul Sole 24 Ore: Le politiche agricole europee dovrebbero imparare dal pragmatismo USA
19 aprile 2024Dicono di noi
Giansanti sul Sole 24 Ore: Le politiche agricole europee dovrebbero imparare dal pragmatismo USA
PSA, situazione sempre più allarmante per gli allevamenti italiani e la produzione di salumi. Rudy Milani a Radio 24
19 aprile 2024Dicono di noi
PSA, situazione sempre più allarmante per gli allevamenti italiani e la produzione di salumi. Rudy Milani a Radio 24
Vinitaly 2024: a Tg 2 Eat Parade il presidente Giansanti sulle dinamiche di mercato del comparto vitivinicolo
19 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly 2024: a Tg 2 Eat Parade il presidente Giansanti sulle dinamiche di mercato del comparto vitivinicolo
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
18 aprile 2024Comunicati
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
Crediti d'imposta investimenti 4.0, Confagricoltura soddisfatta per l'impegno del ministro Urso ad emanare il decreto attuativo entro la prossima settimana
18 aprile 2024Comunicati
Crediti d'imposta investimenti 4.0, Confagricoltura soddisfatta per l'impegno del ministro Urso ad emanare il decreto attuativo entro la prossima settimana
Marco Caprai a Rainews 24 racconta la storia dell'azienda di famiglia, impegnata anche nel sociale
18 aprile 2024Dicono di noi
Marco Caprai a Rainews 24 racconta la storia dell'azienda di famiglia, impegnata anche nel sociale
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Chiudi