arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Rapporto EBAN su lavoro agricolo: 58% aziende assuntrici opera al Sud

25 giugno 2021
Rapporto EBAN su lavoro agricolo:  58% aziende assuntrici opera  al Sud -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Nel 2019 hanno impiegato manodopera agricola 184.303  aziende e ad assumere sono soprattutto quelle del Sud-Italia, dove si concentra anche la quota maggiore di manodopera dipendente. Lo rivela il Rapporto  dell’Osservatorio Nazionale sul lavoro agricolo pubblicato a marzo di quest’anno da Eban (Ente Bilaterale Agricolo Nazionale) in collaborazione con Nomisma.

Il 58% delle aziende che occupano manodopera agricola si trovano nel Sud del paese e molte assumono manodopera solo a tempo determinato in alcuni periodi dell’anno. Ogni mese, quindi, cambia il numero di aziende che assumono. La media annua è di 121.401 aziende e tra queste prevale la quota di quelle che assumono esclusivamente a tempo determinato (82%), rispetto a quelle che assumono a tempo indeterminato (7%) e con la contemporanea presenza dei due tipi di operai(11%).

In particolare la quota di aziende con manodopera “a tempo” sale considerevolmente al Sud (96%) per ridursi al Centro e al Nord, ove viceversa cresce l’incidenza delle aziende che impiegano contemporaneamente manodopera a tempo determinato e indeterminato(rispettivamente 18% e 21%).

Il 40% delle aziende assume un solo operaio, nell’89% dei casi a tempo determinato. Con il crescere del numero di operai assunti, aumenta anche la presenza contemporanea di operai a tempo determinato e indeterminato.

Nel periodo 2014-19 le aziende che occupano manodopera agricola sono calate dell’1%. Rispetto all’anno precedente, nel 2019 lo stock di aziende è diminuito del 1,8%. La contrazione delle aziende che occupano operai di medio periodo è prevalentemente localizzata nel Sud del paese, dove cala anche l’occupazione, mentre viceversa il Centro-Nord è caratterizzato da un trend di crescita. Nell’ultimo anno solo il Nord ha mostrato una debole crescita (+0,5% 2018-19). (F.B.)

 

Le più lette

Vedi tutte
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
17 aprile 2024Comunicati
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
17 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
16 aprile 2024Comunicati
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
16 aprile 2024Comunicati
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
16 aprile 2024Comunicati
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
16 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
Chiudi