arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Stime campagna agrumicola: offerta scarsa, ma prezzi soddisfacenti

11 febbraio 2022
Stime campagna agrumicola: offerta scarsa, ma prezzi soddisfacenti -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

La siccità, non solo in Sicilia ma anche nelle regioni più vocate come Calabria, Basilicata e Puglia, sta penalizzando i calibri degli agrumi della campagna in corso, che però il mercato del fresco ha acquistato a prezzi tutto sommato soddisfacenti e senza che fosse necessario destinarli all’industria. Non solo, ma anche in presenza di calibri sottodimensionati, mi riferisco soprattutto alle arance, la contrattazione nel segmento del fresco si è posizionata su corretti livelli di prezzo». Così Giosué Arcoria, presidente della Federazione nazionale agrumicola di Confagricoltura, fornisce alcuni flash sull’andamento dell’annata agrumicola 2021-2022. «Al momento, anzi – spiega –, esiste una forte richiesta di prodotto di piccolo calibro e tanti commercianti della filiera agrumicola stanno raccogliendo il più possibile. Stiamo assistendo a una corsa contro il tempo. Oggi il mercato del fresco, forse a causa della crisi, ritira anche tutto il prodotto di piccola pezzatura purché con qualità organolettiche eccellenti, venduto ovviamente a prezzi adeguati. Per il prodotto di fascia alta, ad esempio alcune varietà di arance tarocco, i listini si posizionano, invece su livelli elevati, anche 60 centesimi al kg».

Per quanto riguarda l’andamento della produzione dal 10 gennaio scorso la stagione è entrata nel momento clou della campagna. I prezzi sono sempre accettabili, ma il problema maggiore è legato alla carenza di manodopera.  «Quasi tutti gli stabilimenti di raccolta – precisa Arcoria – devono fare i conti con un 20-30% di manodopera in meno. Per aziende di grandi dimensioni si tratta ovviamente di volumi importanti che rischiano di non essere raccolti». Ad oggi come quantitativi, ad esempio le arance, si stima un 20% di offerta in meno rispetto alla scorsa annata, a causa sia della mancanza di personale sia a causa dell’andamento climatico particolarmente siccitoso nelle regioni più vocate.

«Per quanto riguarda la commercializzazione – fa sapere sempre il presidente della Federazione nazionale agrumicola – si registra un incremento molto significativo, legato anche alla pandemia da Covid-19, delle vendite on line e si osserva anche nel nostro settore una concentrazione di aziende che crescono non solo di dimensioni, ma cercano anche di  creare una propria politica di brand. Questo canale di vendita più innovativo richiede ovviamente sforzi di logistica che devono essere affrontati in modo adeguato». 

Le più lette

Vedi tutte
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
18 aprile 2024Comunicati
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
Marco Caprai a Rainews 24 racconta la storia della storica azienda di famiglia, impegnata anche nel sociale
18 aprile 2024Dicono di noi
Marco Caprai a Rainews 24 racconta la storia della storica azienda di famiglia, impegnata anche nel sociale
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
17 aprile 2024Comunicati
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
Vinitaly, cala il sipario sulla 56esima edizione che conferma la centralità di Confagricoltura nel mondo del vino
17 aprile 2024Comunicati
Vinitaly, cala il sipario sulla 56esima edizione che conferma la centralità di Confagricoltura nel mondo del vino
Parmigiani a 'Petrolio': “La comunicazione distorta sui maltrattamenti agli animali non è rappresentativa degli allevamenti intensivi italiani e fomenta l’odio”
17 aprile 2024Comunicati
Parmigiani a 'Petrolio': “La comunicazione distorta sui maltrattamenti agli animali non è rappresentativa degli allevamenti intensivi italiani e fomenta l’odio”
PSA, la malattia continua a diffondersi mettendo a rischio l'export di prosciutti italiani. Bene l'azione del ministro Lollobrigida
17 aprile 2024Comunicati
PSA, la malattia continua a diffondersi mettendo a rischio l'export di prosciutti italiani. Bene l'azione del ministro Lollobrigida
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Chiudi