arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Talk show di Agrilinea sul mais italiano nella nuova strategia Farm to Fork

30 settembre 2020
Cesare Soldi presidente di AMI -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana
Cesare Soldi presidente di AMI

Innovare e specializzare: queste le parole chiave per il comparto maidicolo. Lo si è sottolineato nel talk show televisivo di Agrilinea dedicato a “Il mais italiano nella nuova strategia Farm to Fork”. La trasmissione - realizzata presso Sala Cavalieri del Castello Bolognini a Sant'Angelo Lodigiano (LO) - è stata l’occasione per un confronto fra tutti gli attori della filiera. Per Confagricoltura è intervenuto il presidente di Confagricoltura Lombardia Antonio Boselli. Presente anche il presidente di Associazione Maiscoltori Italiani (AMI) Cesare Soldi.

“Farm to Fork” è la strategia che la Commissione UE ha messo a punto di recente per guidare la transizione verso un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente. È la prima volta che l’Unione Europea cerca di progettare una politica alimentare che proponga misure e obiettivi che coinvolgano l’intera filiera, dalla produzione al consumo, passando naturalmente pure per la distribuzione.

Per aumentare la competitività del settore, aumentare le rese (ferme dal 1996, mentre aumentano nel resto del mondo) e ridurre i rischi ai quali si espone un’impresa maidicola è necessario individuare ambiti di recupero dell’efficienza aziendale attraverso una riduzione dei costi e un approccio agronomico più attento ai processi colturali, ai tipi di lavorazione, alla specificità degli ibridi, alle nuove tecniche di miglioramento genetico delle piante. Da parte degli agricoltori, ma anche dei contoterzisti – come ha sottolineato il presidente nazionale di Uncai Aproniano Tassinari - è costante la domanda di innovazione per sostenere e incoraggiare l’imprenditorialità. E qui entra in gioco la ricerca (presente in studio anche la direttrice CREA-MAC-Unità di ricerca per la maiscoltura di Bergamo Carlotta Balconi) che deve favorire l’innovazione aziendale;

Per centrare l’obiettivo di sviluppare una filiera alimentare sostenibile del mais e migliorare la redditività occorrono certamente investimenti in innovazione, ma non solo; c’è bisogno di migliorare i servizi di consulenza tecnica e fare il punto sui risultati, produzione, stoccatori e industria mangimistica. Boselli e Soldi sono concordi sulla strada da percorrere. Il mais da indistinta ‘commodity’ deve diventare una ‘specialty’, vale a dire un prodotto mirato alle esigenze di impiego. Bisogna poi puntare fortemente sui contratti di filiera – da definirsi sulla base dell’accordo quadro sottoscritto quest’anno da tutte le parti interessate - facendo massa critica tra produttori, aziende sementiere, contoterzisti, essiccatori e mangimisti perché “senza massa critica il mercato è lasciato alle importazioni”. Ed occorre migliorare l’immagine del mais tra i consumatori che forse lo associano solo alla polenta e ai corn flakes e non all’alimentazione zootecnica di qualità, per avere quei salumi, latte e formaggi tanto apprezzati dai consumatori, anche all’estero. 

Le più lette

Vedi tutte
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
18 aprile 2024Comunicati
Confagricoltura Donna presenta alla Camera un progetto con le grandi Chef per valorizzare i prodotti dei territori
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
17 aprile 2024Comunicati
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
Vinitaly, cala il sipario sulla 56esima edizione che conferma la centralità di Confagricoltura nel mondo del vino
17 aprile 2024Comunicati
Vinitaly, cala il sipario sulla 56esima edizione che conferma la centralità di Confagricoltura nel mondo del vino
Parmigiani a 'Petrolio': “La comunicazione distorta sui maltrattamenti agli animali non è rappresentativa degli allevamenti intensivi italiani e fomenta l’odio”
17 aprile 2024Comunicati
Parmigiani a 'Petrolio': “La comunicazione distorta sui maltrattamenti agli animali non è rappresentativa degli allevamenti intensivi italiani e fomenta l’odio”
PSA, la malattia continua a diffondersi mettendo a rischio l'export di prosciutti italiani. Bene l'azione del ministro Lollobrigida
17 aprile 2024Comunicati
PSA, la malattia continua a diffondersi mettendo a rischio l'export di prosciutti italiani. Bene l'azione del ministro Lollobrigida
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
17 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
Chiudi