arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
News

Giornate europee dello sviluppo 2021: stimolare al dibattito globale sull’azione verde in vista dei vertici di Kunming e Glasgow

25 giugno 2021

Si è di recente tenuta la quattordicesima edizione delle Giornate europee dello sviluppo, il principale forum mondiale sui partenariati e la cooperazione internazionali, che ha riflettuto sul percorso verso la conferenza delle Nazioni Unite sulla biodiversità COP15, in programma a Kunming in ottobre, e la COP26 di Glasgow a novembre 2021. Più di 1 000 organizzazioni di oltre 160 paesi si sono confrontate su due principali tematiche il 15 e 16 giugno: un’economia verde per le persone e la natura e la protezione della biodiversità e delle persone. L’edizione di quest’anno ha dato particolare rilievo ai pareri dei giovani leader ed ha visto eventi speciali sull’impatto della pandemia di COVID-19 sul conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile. Un villaggio globale virtuale delle Giornate europee dello sviluppo ha presentato progetti all’avanguardia e relazioni innovative sulle soluzioni di sviluppo sostenibile a cura di oltre 150 organizzazioni di tutto il mondo.

Alla vigilia dell’evento la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dichiarato: “La pandemia di COVID-19 ha sconvolto il mondo intero, ma il clima e l’ambiente non possono più aspettare. Dobbiamo iniziare ora a costruire un futuro più verde. È giunto il momento di definire una nuova ambizione mondiale in materia di biodiversità. Dal momento che nessuno è al riparo dalle conseguenze negative, abbiamo tutti un interesse personale a contribuire alla salute del pianeta. Le Giornate europee dello sviluppo di quest’anno offrono una fantastica opportunità per condividere esperienze e soluzioni innovative e per promuovere partenariati.”

La Commissaria per i Partenariati internazionali Jutta Urpilainen ha sottolineato: “Le Giornate europee dello sviluppo sono una tappa fondamentale dell’agenda di cooperazione internazionale. Gli oltre 8 400 iscritti animeranno il dibattito globale sulla necessità di un pianeta più verde e più equo. Sono lieta che i giovani siano al centro di tutte le grandi discussioni e abbiano l’occasione di plasmare il loro futuro attraverso questa piattaforma unica per il dibattito mondiale.”

Partecipanti di alto livello

La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen inaugurerà le Giornate europee dello sviluppo. Tra gli oratori e i partecipanti di alto livello figurano la Commissaria per i Partenariati internazionali Jutta Urpilainen, il Commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca Virginijus Sinkevičius, la segretaria generale aggiunta delle Nazioni Unite Amina Mohammed, la direttrice esecutiva dell’UNICEF Henrietta Fore, S.A.R. la principessa Laurentien dei Paesi Bassi, presidente di Fauna e Flora International, il direttore esecutivo di UN-Habitat Maimunah Mohd Sharif, il cofondatore e presidente della Eastern Congo Initiative Ben Affleck, l’ambasciatore di buona volontà per il Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo Idris Elba, il presidente e amministratore delegato della Wildlife Conservation Society Christian Samper; S.E. Jakaya Kikwete, ex presidente della Tanzania, e il direttore del parco nazionale di Virunga Emmanuel de Merode.

Giovani leader

17 ragazzi di tutto il mondo, di età compresa tra i 21 e i 26 anni, svolgeranno un ruolo centrale nel corso delle Giornate europee dello sviluppo. Questi giovani leader sono stati selezionati tra 202 candidati provenienti da 79 paesi per le loro doti e competenze eccezionali e il loro contributo attivo alla ricerca di soluzioni alle problematiche poste dai cambiamenti climatici.

Contesto

L’evento costituirà un momento decisivo di analisi e riflessione in vista della COP15 sulla biodiversità, che si terrà a Kunming in ottobre, e della COP26 di Glasgow a novembre. Il Green Deal europeo è un piano d’azione volto a promuovere un uso efficiente delle risorse mediante il passaggio a un’economia pulita e circolare, che ripristini la biodiversità e riduca l’inquinamento. Ciò richiederà interventi in tutti i settori dell’economia, compresi investimenti in tecnologie rispettose dell’ambiente, l’introduzione di forme di trasporto privato e pubblico più pulite, più economiche e più sane e la decarbonizzazione del settore energetico. Nel quadro dello strumento NDICI-Europa globale, il bilancio per l’azione esterna dell’UE fissato a 79,5 miliardi di € per il periodo 2021-2027, l’Unione ha un obiettivo di spesa del 30 % per intensificare gli sforzi gli sforzi sul fronte dei cambiamenti climatici, cosa che le permetterà di offrire un notevole sostegno finanziario e assistenza tecnica ai paesi partner, aiutando quelli più colpiti dai cambiamenti climatici e quelli che si stanno orientando verso un’economia verde.

FONTE: COMMISSIONE EUROPEA

Le più lette

Vedi tutte
Gasolio agricolo, la Regione Sicilia accoglie le richieste di Confagricoltura: si continua con le procedure cartacee in attesa del sistema digitale
Gasolio agricolo, la Regione Sicilia accoglie le richieste di Confagricoltura: si continua con le procedure cartacee in attesa del sistema digitale
05 gennaio 2022Dal Territorio
Peste suina: Bene l’ordinanza a tutela del patrimonio suinicolo nazionale
Peste suina: Bene l’ordinanza a tutela del patrimonio suinicolo nazionale
14 gennaio 2022Comunicati
Peste suina, Confagricoltura: Necessario salvaguardare allevamenti e filiera
Peste suina, Confagricoltura: Necessario salvaguardare allevamenti e filiera
12 gennaio 2022Comunicati
Caro energia: Ridotti i cicli di lavorazione agroalimentare. Senza un intervento straordinario, a rischio la tenuta della filiera.
Caro energia: Ridotti i cicli di lavorazione agroalimentare. Senza un intervento straordinario, a rischio la tenuta della filiera.
18 gennaio 2022Comunicati
Lavoro: garantire futuro e occupazione alla filiera tabacchicola
Lavoro: garantire futuro e occupazione alla filiera tabacchicola
18 gennaio 2022Comunicati
Servizio civile, ENAPA: Ancora pochi giorni per candidarsi
Servizio civile, ENAPA: Ancora pochi giorni per candidarsi
14 gennaio 2022Comunicati
Peste suina africana, Radio Rai Uno intervista il direttore generale di Confagricoltura, Francesco Postorino
Peste suina africana, Radio Rai Uno intervista il direttore generale di Confagricoltura, Francesco Postorino
14 gennaio 2022Dicono di noi
Officinali, Agrinsieme: bene il decreto, ma si è persa un’occasione per la canapa
Officinali, Agrinsieme: bene il decreto, ma si è persa un’occasione per la canapa
13 gennaio 2022Comunicati
Etichette nutrizionali: Il presidente Giansanti interviene a RAI TGR RegionEuropa
Etichette nutrizionali: Il presidente Giansanti interviene a RAI TGR RegionEuropa
17 gennaio 2022Dicono di noi
Caro energia: Aumenti insostenibili. Intervenire a sostegno delle imprese e accelerare sulle rinnovabili
Caro energia: Aumenti insostenibili. Intervenire a sostegno delle imprese e accelerare sulle rinnovabili
20 gennaio 2022Comunicati
Chiudi