arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
News

Post-Covid-19: Il Commissario all’agricoltura sostiene che la ripresa dovrà essere ecologica e sostenibile

30 marzo 2020

Nell’intervista rilasciata a Euractiv lo scorso 27 marzo, Janusz Wojciechonwski ha affermato che la Commissione non ritiene che la crisi Covid-19 influenzerà l’adozione del regolamento transitorio della PAC che dovrebbe essere votato in plenaria il 27 aprile.
 
Gli Stati membri e il Parlamento europeo sono più consapevoli dell'importanza di garantire i pagamenti agli agricoltori e il sostegno alle imprese e ai cittadini nelle zone rurali durante questa crisi.
 
La Commissione, continua il commissario, ritiene che le aziende agricole debbano fornire consegne sia in termini economici che ambientali. La proposta politica mira a combinare questi due elementi in modo più efficace rispetto all'attuale politica.
 
Per il momento, come annunciato mercoledì, la Commissione sta lavorando alle misure legali per rendere disponibile a tutti gli Stati membri la possibilità di prorogare il termine per la richiesta di pagamenti della PAC. Il regolamento è ora in consultazione interservizi e dovrebbe essere pubblicato a breve. Non si esclude un ulteriore proroga, ma ad ora, non è contemplata dal regolamento.
 
Nell’ambito delle misure prese in risposta alla crisi generata dal COVID, la Commissione ha adottato un nuovo quadro temporaneo per gli aiuti di Stato: gli agricoltori possono ora beneficiare di un aiuto massimo di € 100.000 per azienda agricola e le aziende di trasformazione e commercializzazione degli alimenti possono beneficiare di un massimo di € 800.000.
Tale importo può essere integrato da aiuti de minimis, un tipo di sostegno nazionale specifico per il settore agricolo che può essere concesso senza previa approvazione della Commissione. Recentemente il massimale di questo aiuto è stato aumentato a € 20.000 (e fino a € 25.000 in casi specifici). Ciò significa che il sostegno nazionale totale che può essere concesso per ciascuna azienda agricola ammonta a € 120.000 (o € 125.000) Questo totale risulta dalla combinazione del nuovo quadro temporaneo per gli aiuti di Stato (€100.000) più gli aiuti de minimis.
Inoltre, il commissario ha continuato illustrando le altre iniziative prese dalla Commissione:
 

  • la Commissione sta lavorando per garantire un flusso continuo di prodotti alimentari in tutta l'UE. Stiamo coordinando da vicino con gli Stati membri per creare "corsie verdi". Queste corsie verdi, basate su valichi di frontiera chiave designati, avranno controlli di attraversamento delle frontiere che non supereranno i 15 minuti. Il passaggio è ora concesso a tutte le merci, compresi i prodotti agroalimentari.
  • in caso di gravi perturbazioni del mercato, potrebbero essere utilizzate misure aggiuntive, come ad esempio, l'intervento pubblico, gli aiuti all'ammasso privato e misure eccezionali di mercato nell'ambito della PAC.
  • altre misure per facilitare le procedure amministrative in questi tempi di crisi, sia per gli agricoltori che per le autorità nazionali o regionali, come ad esempio deroghe a determinati requisiti di controllo in loco o requisiti della procedura di audit.
  •  
    Secondo il commissario, l'attuale crisi colpisce ogni singolo settore, ma gli agricoltori, i produttori alimentari, i produttori e i rivenditori contribuiscono a garantire la sicurezza alimentare. La Commissione, insieme agli Stati membri, garantisce che la catena di approvvigionamento alimentare continui a funzionare in modo efficace, innanzitutto garantendo il continuo flusso di merci nel mercato unico.
     
    1. Sul mercato degli ortofrutticoli freschi, la domanda dovrebbe rimanere forte durante il periodo di contenimento, ma il settore potrebbe affrontare una sfida per quanto riguarda la disponibilità di personale stagionale nella prossima stagione di raccolta e la disponibilità di camion e conducenti.
    2. Sul mercato dei prodotti lattiero-caseari e della carne, esiste una maggiore incertezza correlata dalla disponibilità di forza lavoro. Inoltre, la logistica può diventare un problema a causa della mancanza di container. Alcuni prodotti devono far fronte alla crescente domanda da parte del settore del commercio al dettaglio, poiché le famiglie acquistano più del solito (ad es. latte), ma la domanda dei servizi alimentari e dei ristoranti è crollata e le esportazioni verso i paesi terzi potrebbero diminuire.
    3. per il settore vitivinicolo, la crisi del coronavirus aggiunge un calo della domanda dovuta alle tasse aggiuntive imposte dagli Stati Uniti.
    4. il settore più colpito è il mercato dei fiori, che deve far fronte a un crollo della domanda.
     
    Qualunque misura si sta applicando ora, deve essere molto prudente, poiché siamo solo all'inizio della crisi Covid-19.

Le più lette

Vedi tutte
Confagricoltura e Ismea a fianco delle imprese con un ciclo di seminari sul tema del credito
Confagricoltura e Ismea a fianco delle imprese con un ciclo di seminari sul tema del credito
04 agosto 2020Notizie Brevi
Bilancio UE, Giansanti agli europarlamentari italiani: “Indispensabile salvaguardare le risorse per l’agricoltura”
Bilancio UE, Giansanti agli europarlamentari italiani: “Indispensabile salvaguardare le risorse per l’agricoltura”
04 agosto 2020Comunicati
Dalla Filiera grano duro-pasta di qualità nasce il sistema "Fruclass": I dati della campagna granaria 2020 validati e disponibili on line in tempo reale
Dalla Filiera grano duro-pasta di qualità nasce il sistema "Fruclass": I dati della campagna granaria 2020 validati e disponibili on line in tempo reale
31 luglio 2020Comunicati
Giansanti “L’autunno caldo si combatte su due fronti: aiutare le famiglie e rafforzare le imprese”
Giansanti “L’autunno caldo si combatte su due fronti: aiutare le famiglie e rafforzare le imprese”
05 agosto 2020Comunicati
Agrinsieme: Ricerca, piena disponibilità a lavorare con la comunità scientifica che si occupa di scienze agrarie; vanno superate incertezze e contraddizioni sulle nuove tecnologie
Agrinsieme: Ricerca, piena disponibilità a lavorare con la comunità scientifica che si occupa di scienze agrarie; vanno superate incertezze e contraddizioni sulle nuove tecnologie
05 agosto 2020Comunicati
Accise alcol: nuove norme UE
Accise alcol: nuove norme UE
04 agosto 2020Notizie Brevi
Assegnate le 'Spighe Verdi 2020'
Assegnate le 'Spighe Verdi 2020'
28 luglio 2020Comunicati
Agroalimentare, Confagricoltura: “Sì a Consulta permanente sui mercati all’ingrosso per visione condivisa di sviluppo”
Agroalimentare, Confagricoltura: “Sì a Consulta permanente sui mercati all’ingrosso per visione condivisa di sviluppo”
03 agosto 2020Comunicati
Al via il corso per ottenere la qualifica di operatore agrituristico. Percorso formativo dal 3 al 15 settembre
Al via il corso per ottenere la qualifica di operatore agrituristico. Percorso formativo dal 3 al 15 settembre
29 luglio 2020Dal Territorio
Un ponte tra Confagricoltura e l'Ambasciata d'Israele in Italia per l'innovazione in agricoltura
Un ponte tra Confagricoltura e l'Ambasciata d'Israele in Italia per l'innovazione in agricoltura
30 luglio 2020Comunicati
Chiudi