arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser

QuantiFarm

Un progetto pilota dell’UE che elabora un framework per valutare l’uso di soluzioni digitali per l’agricoltura sostenibile

Lanciato con l'obiettivo di valutare l'impatto della digitalizzazione in agricoltura, QuantiFarm svilupperà e implementerà un quadro di riferimento per valutare l'efficacia e le prestazioni degli strumenti digitali che si ripromettono di modernizzare l'agricoltura.

Come facciamo a sapere qual è la tecnologia migliore per una determinata azienda agricola? Questa è la domanda che ha portato al principio fondante di QuantiFarm, un nuovo progetto dell'UE che vuole sapere se e quanto gli strumenti digitali funzionano nell' agricoltura commerciale. Dotato di un budget di 7,4 milioni di euro, cofinanziato dall'Unione Europea, il progetto sarà attuato da 32 partner in 20 Paesi. È iniziato nel luglio 2022 e durerà tre anni e mezzo.

Avviato nel luglio 2022 sotto l'egida di Horizon Europe con un budget di 7,4 milioni di euro, il progetto è condotto da un consorzio di 32 partner. Oltre a Confagricoltura, sono presenti consulenti e istituti di ricerca scientifica di 20 Paesi (Finlandia, Grecia, Bulgaria, Belgio, Irlanda, Spagna, Italia, Paesi Bassi, Francia, Romania, Lituania, Lettonia, Croazia, Polonia, Portogallo, Slovenia, Serbia, Cipro, Svizzera e Regno Unito).

"QuantiFarm ha una missione molto ambiziosa: raccontare agli agricoltori europei la verità sull'uso delle tecnologie digitali", ha dichiarato il Dott. Nikolaos Marianos, responsabile del progetto QuantiFarm. "Ma per dire la verità bisogna prima scoprirla! Per questo motivo, QuantiFarm condurrà 30 casi sperimentali che copriranno tutte le regioni bioclimatiche e tutti i settori europei".

La strategia di QuantiFarm tiene in considerazione che il progetto comprenda e rappresenti adeguatamente la diversità europea. In termini numerici, ciò significa 30 casi pilota che abbracciano oltre 20 Paesi in 10 (delle 11) regioni biogeografiche europee e che si svolgeranno in 100 aziende agricole commerciali appartenenti a 7 settori agricoli, con 20 tipologie di colture e animali.

Il toolkit consisterà in una serie di strumenti interattivi e di facile utilizzo per agricoltori, consulenti e policy maker. Alcuni esempi includono strumenti per la valutazione di costi e benefici, benchmarking e monitoraggio delle policy, i quali potranno essere scaricati e riutilizzati, anche da piattaforme di terze parti e successivamente alla conclusione del progetto.

La QuantiFarm Digital Innovation Academy sarà istituita per garantire che gli agricoltori selezionino gli strumenti migliori, adatti alle proprie esigenze. Fornirà inoltre raccomandazioni e indicazioni sui modelli di business più appropriati da adottare. A tal fine, l'accademia offrirà 12 eventi di formazione che seguiranno l'approccio del programma "Train-the-Trainer" (“Forma il Formatore”) dedicato ai consulenti che supporteranno gli agricoltori.

In sintesi - Fatti e cifre chiave

  • Strumento: Horizon Europe
  • Costi totali: € 7,397,382
  • Durata: 3,5 anni, 2022-2025

Consorzio: 32 partner provenienti da 20 Paesi europei.


News

QuantiFarm: un progetto pilota dell’UE che elabora un framework per valutare l’uso di soluzioni digitali per l’agricoltura sostenibile
innovazione

QuantiFarm: un progetto pilota dell’UE che elabora un framework per valutare l’uso di soluzioni digitali per l’agricoltura sostenibile

26 ottobre 2022QuantiFarm
Chiudi