arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twitter-colorsocial-twittersocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
La registrazione del Centenario
Seminativi

La Russia blocca l'export di cereali. Confagricoltura: Mercato Ue al riparo, puntiamo ad aumentare produzione italiana

27 aprile 2020
La Russia blocca l'export di cereali. Confagricoltura: Mercato Ue al riparo, puntiamo ad aumentare produzione italiana - Seminativi | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana

Anche gli scambi internazionali di prodotti agroalimentari sono toccati dalla pandemia Covid-19. Ieri, fa sapere Confagricoltura, la Federazione Russa ha annunciato il blocco, che durerà fino al prossimo 1° luglio, delle esportazioni di cereali (grano, mais, orzo e segale).

 

“E’ una decisione che avrà uno scontato e significativo impatto sull’evoluzione dei mercati - sottolinea il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti - La Federazione Russa è il primo esportatore di cereali a livello mondiale”.

 

Nella campagna di commercializzazione 2018-2019, la Russia ha esportato 35 milioni di tonnellate di grano, per un controvalore di 20 miliardi di dollari. Complessivamente le vendite all’estero di cereali sono ammontate a oltre 43 milioni di tonnellate.

All’inizio di aprile - ricorda Confagricoltura - le autorità di Mosca avevano deciso di limitare le esportazioni di cereali a 7 milioni di tonnellate fino a giugno. Il quantitativo è stato esaurito in anticipo. Da qui la decisione di bloccare tutte le vendite all’estero.

“Nessuna conseguenza è da mettere in preventivo per la stabilità del mercato europeo” sottolinea Giansanti. Lo scorso anno le esportazioni di grano della Ue sono ammontate a 1,7 miliardi di euro, quasi il 50% in più sui valori del 2018.

“La Commissione europea ha di recente stimato in 294 milioni di tonnellate la produzione di cereali nell’Unione, con un aumento di circa 5% rispetto alla media delle precedenti cinque annate - rileva il presidente di Confagricoltura - Per quanto riguarda l’Italia, stiamo lavorando intensamente per aumentare la nostra produzione cerealicola, grazie agli accordi di filiera e alle innovazioni tecnologiche”.

“In questo quadro – conclude Giansanti - risalta la solidità del sistema agroalimentare europeo che sta assicurando la sicurezza alimentare. Una solidità che va assolutamente salvaguardata e valorizzata in termini di creazione di valore, tenendo conto che, oltre alla garanzia dei rifornimenti per i consumatori della Ue, le esportazioni di settore sono ammontate lo scorso anno a 151 miliardi di euro, con un saldo attivo dell’interscambio con i Paesi terzi di 32 miliardi”.

Le più lette

Vedi tutte
Confagricoltura: un secolo di agricoltura e di storia italiana
Confagricoltura: un secolo di agricoltura e di storia italiana
28 settembre 2020Comunicati
Giornata mondiale del turismo, Agriturist: Riscopriamo le campagne e le aree interne
Giornata mondiale del turismo, Agriturist: Riscopriamo le campagne e le aree interne
25 settembre 2020Comunicati
CREA, Giansanti (Confagricoltura): Congratulazioni a Vaccari. Dare rinnovato impulso alla scienza ed all'innovazione
CREA, Giansanti (Confagricoltura): Congratulazioni a Vaccari. Dare rinnovato impulso alla scienza ed all'innovazione
25 settembre 2020Comunicati
Agricoltori europei. Massimiliano Giansanti eletto vicepresidente del COPA
Agricoltori europei. Massimiliano Giansanti eletto vicepresidente del COPA
18 settembre 2020Comunicati
Intervento di Giansanti a Rainews24 per il centenario di Confagricoltura
Intervento di Giansanti a Rainews24 per il centenario di Confagricoltura
28 settembre 2020Dicono di noi
Welfare aziendale, una leva strategica per affrontare l’emergenza e per la ripresa sostenibile del Paese
Welfare aziendale, una leva strategica per affrontare l’emergenza e per la ripresa sostenibile del Paese
22 settembre 2020Comunicati
Certificazione del benessere animale. Lasagna: dovrà dare valore aggiunto agli sforzi delle imprese
Certificazione del benessere animale. Lasagna: dovrà dare valore aggiunto agli sforzi delle imprese
22 settembre 2020Notizie Brevi
Acquacoltura italiana, API: Allevatori e ricercatori uniti per il benessere del pesce allevato
Acquacoltura italiana, API: Allevatori e ricercatori uniti per il benessere del pesce allevato
25 settembre 2020Comunicati
Il Sole 24 Ore - Confagricoltura compie 100 anni
Il Sole 24 Ore - Confagricoltura compie 100 anni
31 gennaio 2020Dicono di noi
Aree interne: il decreto è un buon inizio
Aree interne: il decreto è un buon inizio
19 settembre 2020Comunicati
Chiudi