arrow-leftarrow-rightclosedownload-filedownloadico-playinfolinklogo-anniversario_negativelogo-confagricolturalogo-confagricoltura_negativeplaysearchsocial-facebook-colorsocial-facebooksocial-instagram-colorsocial-instagramsocial-linkedin-colorsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-x-colorsocial-xsocial-youtube-colorsocial-youtubeuser
Mondo Agricolo news

Michele Ponso, presidente della Federazione nazionale Frutticoltura: “Danni da gelate, vero disastro per le colture frutticole”

21 luglio 2021
MichelePonso -  Mondo Agricolo news | Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana
MichelePonso

“Ad oggi il nostro primo obiettivo è ottenere un ristoro dei danni causati dalle gelate tardive di aprile che hanno colpito i frutteti generando perdite enormi sull’intero territorio nazionale”. Così Michele Ponso, nuovo presidente della Federazione nazionale frutticoltura di Confagricoltura, richiama l’attenzione sul mancato risarcimento dei danni da gelate alle produzioni di frutta della stagione primaverile-estiva. “Il gelo ha rappresentato quest’anno un vero disastro per le colture frutticole. La regione più colpita è stata l’Emilia Romagna dove per il secondo anno – ha spiegato - si sono registrate perdite di raccolto per pesche, albicocche, susine e nettarine e le aziende agricole danneggiate non hanno ancora ricevuto alcun risarcimento. Proprio il 13 luglio scorso la questione è stata al centro di un incontro con il presidente nazionale di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti e il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini”.

Nel Nord-Italia, dove la produzione di drupacee è stata quasi azzerata, sono state stimate perdite per oltre il 70% del raccolto di frutta estiva. Nel Centro e Sud-Italia i danni hanno raggiunto il 50% della produzione. In alto Adige le perdite sono state invece più contenute, intorno al 10-15% di mancata produzione. “Il momento più drammatico - sottolinea Ponso – si è vissuto nella notte compresa tra il 7 e 8 aprile quando le temperature notturne sono scese a -7°C accompagnate da un vento molto forte. Con perdite del 50% di raccolto non si riescono neanche a pagare le spese di produzione”. 

Come sottolinea il presidente della Federazione nazionale di Confagricoltura, oggi le perdite a causa delle gelate primaverili non coinvolgono solo le aziende agricole, ma anche gli stessi stabilimenti di lavorazione e commercializzazione dei grandi gruppi ortofrutticoli che rimanendo fermi o funzionando a regime ridotto mettono a rischio anche la sopravvivenza dell’indotto. 

“Per questo chiediamo al Governo – ha fatto sapere Ponso – di attivare misure urgenti come la sospensione dei contributi sulla manodopera, lo slittamento delle rate dei mutui, gli anticipi sulle domande Pac. Molte Regioni hanno già aperto bandi del Psr dedicati, a cui le aziende agricole hanno risposto, ora si tratta di far arrivare i pagamenti”.

Michele Ponso, imprenditore agricolo di Lagnasco (Cn), conduce un’azienda frutticola che si estende su 130 ettari nelle province di Cuneo e Verona, e produce piccoli frutti (mirtilli, lamponi e kiwi berry), pesche, nettarine, susine, kiwi e mele. Ha fondato la cooperativa Ponso Frutta di Saluzzo che si occupa della lavorazione, conservazione e commercializzazione della frutta prodotta da una ventina di aziende frutticole in Piemonte, Veneto e Calabria. La cooperativa fa parte dell’Organizzazione di produttori (Op) Joinfruit, che conta 200 soci tra Piemonte, Veneto e Lazio. (F.B.)

Le più lette

Vedi tutte
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
17 aprile 2024Comunicati
Investire nel verde pubblico per affrontare i cambiamenti climatici: una priorità per l’Italia
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
17 aprile 2024Comunicati
Crédit Agricole Italia prima banca ad operare con il Pegno Rotativo per il mondo del vino. Incontro organizzato da Crédit Agricole Italia e Confagricoltura nello spazio dell’Associazione a Vinitaly
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra la FCI e Agriturist
17 aprile 2024Comunicati
Cicloturismo: oggi in Confagricoltura siglata partnership tra  la FCI e Agriturist
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
17 aprile 2024Comunicati
Agronetwork e il Cluster nazionale Agrifood presentano a Vinitaly il Position paper sugli effetti dell’assunzione di vino in modo responsabile
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
17 aprile 2024Dicono di noi
Il ruolo della digitalizzazione nelle imprese agricole: il presidente Giansanti su Italia Oggi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
17 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Castellucci a Telepace: “Mondo del vino capace di reagire al complesso momento che sta vivendo”
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
16 aprile 2024Comunicati
Vino, consumi e mercati. Il confronto con Ismea e i Consorzi nello stand di Confagricoltura a Vinitaly
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
16 aprile 2024Comunicati
Bene lo sblocco del credito d'imposta per gli investimenti 4.0 effettuati tra il 2023 e il 2024. Si proceda subito con decreto attuativo
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
16 aprile 2024Comunicati
Agronetwork a Vinitaly con "Le bevande in Italia: tematiche e tendenze"
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
16 aprile 2024Dicono di noi
Vinitaly, Giansanti a RDS: “Momento importante per promuovere la grande distintività del vino italiano”
Chiudi